Il Codice dei Valori Humans 4 Humans.

La condivisione dei Valori.

“La condivisione dei valori è indispensabile per creare un gruppo e mantenerlo produttivo e unito. Un gruppo ben gestito potenzia ed amplifica i risultati raggiunti dal singolo in autonomia, e lo lancia verso una condizione di grande soddisfazione personale e professionale. In Humans4Humans ogni singolo componente, dando il suo importante contributo, ottiene in cambio rispetto, apprezzamento e protezione, affinché possa manifestare a pieno tutto il suo potenziale e continuare a crescere”. Davide Palamara – Founder Humans 4 Humans

Premessa. Saper trattare con le persone, sia come professionista che come amico, partner e genitore è l’abilità più preziosa che tu possa sviluppare. Pensa: a cosa serve avere belle intenzioni, idee brillanti e buoni consigli se poi gli altri non vogliono avere a che fare con te? Quanta energia serve per cercare di imporre il proprio punto di vista e “convincere” il nostro interlocutore? Si, saper trattare con le persone è sicuramente difficile, ma anche l’investimento più redditizio che tu possa fare, sia in termini economici che affettivi.

La persona che si sente ascoltata e compresa, in modo naturale e spontaneo, inizierà a sua volta ad interessarsi a te e ai tuoi punti di vista. Perciò non essere critico, non usare il senso di colpa e non giudicare: a nessuno piace essere trattato così. Il sentimento che ti dovrebbe muovere è l’aiuto. Allora ridurrai a zero gli antagonismi e creerai le migliori condizioni per far nascere e crescere la fiducia. Il risultato sarà che le persone daranno sempre più importanza a quello che dici e tenderanno a seguirti, perché sentono che non sei pericoloso / fastidioso, ma che addirittura parli e agisci per il loro bene, promuovendo i loro interessi. In parole semplici diventi un Leader.

Ogni componente del gruppo Humans4Humans, a prescindere dal ruolo ricoperto, deve dimostrare con parole, azioni e atteggiamento di voler perseguire i seguenti Valori:


1. Umiltà.
Nel momento in cui ti senti arrivato e ti consideri superiore agli altri, smetti di imparare da quello che ti succede, e non c’è più crescita. Le persone provano irritazione o senso di inferiorità verso di te e quindi si allontanano. Non dimenticare mai che ogni persona è più capace di te almeno in una cosa. Diventi grande quando non dai per scontato niente e nessuno e ti metti al servizio degli altri.


2- Responsabilità
Prendersi delle responsabilità significa sentirsi l’unica persona a cui spetta trovare una soluzione. Che tu ne sia la causa diretta o no, il problema si risolve solamente se qualcuno se ne prende la responsabilità. Fatti carico anche dei tuoi errori – non con senso di colpa ma con la giusta voglia di sistemare le cose -accettando / gestendo le relative conseguenze. Portare l’attenzione su qualcosa che non va e proporre una soluzione è ciò che ci fa crescere; limitarsi alla lamentela o alla critica senza neanche immaginare una soluzione o cercando di dimostrare che è troppo difficile trovarla, non è costruttivo. Un consulente che non trova soluzioni che consulente è? Se sei qui è per trovare soluzioni.


3- Eccellenza
Premessa numero 1:
tu hai il potenziale per eccellere. Capita che non eccelliamo perché ci muoviamo basandoci su presupposti sbagliati o perché facciamo valutazioni basate su una prospettiva temporale a breve termine, una scelta facile e veloce, che però non tiene conto del rapporto danno/beneficio complessivo nel medio-lungo termine. È la via del compromesso.

Premessa numero 2: percorrere la strada dell’abilità non significa essere perfetti, significa prendersi a cuore la bontà del risultato e quindi dare tutto te stesso. (vedi Responsabilità).

Premessa numero 3: continuare a crescere e sentirti sempre più abile nel fare le cose ed ottenere i risultati desiderati sviluppa un’energia motivazionale potentissima. Per contro, la strada della sufficienza, o peggio ancora della mediocrità “uccide” la fiducia in te stesso, impoverisce le tue prospettive di vita e quindi la tua voglia di fare. Ogni componente del gruppo desidera percorrere la strada dell’abilità, continuare a crescere e migliorarsi. Per noi contano i risultati, non le opinioni. “Se funziona hai ragione” altrimenti cambia strada e continua a farlo fino a che non raggiungi il tuo risultato. Continuare a crescere e formarti è sia un tuo diritto che un tuo dovere. Tu sei qui per ottenere risultati eccellenti, per te e per il gruppo. Devi essere il migliore in quello che fai.

Nota importante sul denaro: il denaro guadagnato è l’indicatore del valore che il mercato ti riconosce. Come fai a sapere se stai lavorando bene? Se il cliente continua a richiedere i tuoi servizi e li paga regolarmente. Il resto sono solo opinioni. Tu devi guadagnare tanto denaro perché lavori bene e fai ottenere grandi risultati ai tuoi clienti. Se continui a guadagnare poco significa che come professionista sei scarso. Senza denaro non puoi neanche prenderti cura di te stesso, della tua famiglia, dei tuoi amici e del sociale.


4- Aiuto.
Se sei qui, ti è chiaro che insieme è meglio che da solo. Anche il gruppo ha bisogno di te, senza l’energia e l’interesse di ogni componente, il gruppo non può sopravvivere. Ti verrà dedicata attenzione, competenza e tempo, ma dovrai farlo anche tu nei confronti dei componenti del gruppo che ne hanno bisogno. Prendere senza dare ti renderà insoddisfatto, arido emotivamente e sempre più egoista. L’aiuto guida le tue parole e azioni anche nel rapporto con il cliente. Se il desiderio di arricchirti è più importante del desiderio di aiutare, perderai il cliente. Se invece sopra ad ogni altra cosa vuoi aiutare il tuo cliente facendogli ottenere grandi risultati, diventerai ricco.

5- Scambio in abbondanza.
Cercare di prendere, dando il meno possibile, porta alla scarsità, basta osservare l’atteggiamento di chi ci circonda e la loro condizione. Se vuoi una vita di abbondanza e benessere, che si tratti di un cliente, di un nostro collega o di un responsabile, dai un po’ di più di quello che lui/lei si aspetta da te, cercando continuamente di migliorare la vita di chi ti circonda. Prima dai, poi ricevi. Dai più di quello che ricevi: eccedi le aspettative altrui.


6- Libertà.
Ogni essere umano nasce liberto di scegliere: tenerne conto porta ai migliori risultati possibili. Siamo convinti che far leva sul senso di colpa, imporsi con insistenza o far sentire una persona inadeguata non funzioni. Proprio come non funziona quando siamo noi a subire un atteggiamento del genere. Le persone amano sentirsi libere, devono trovare in te un’opportunità e non un ostacolo. In relazione al tuo intervento in azienda come consulente, fa’ sì che quello che deve essere fatto non sia una tua idea ma una loro scelta. Fai domande e lascia che il tuo “cliente” trovi da solo la risposta. Non spingere, attrai. Prospetta un punto di vista diverso, crea una visione più utile e poi lasciala libera di scegliere. Se non ti viene dietro, non “alzare la voce”. Tra te e il cliente ci dev’essere un vero accordo. Non oltrepassare mai un disaccordo senza risolverlo, o perderai il tuo “cliente”.


7- Gentilezza.
Nel comunicare con i colleghi e con i clienti si usa sempre gentilezza. Questa è la modalità più potente che ci sia. (vedi Eccellenza) Le persone amano essere trattate con gentilezza, non sopportano la mancanza di rispetto. Un atteggiamento mite annulla gli antagonismi e conquista il tuo interlocutore. Con la gentilezza ottieni tutto ciò che puoi ottenere con la forza e anche tutto il resto.


8- Innovazione/creatività.
Le dinamiche sociali e di mercato cambiano molto velocemente, solo un’azienda attenta ai cambiamenti e pronta ad innovarsi può continuare a prosperare. Non ci possiamo permettere di mettere la testa sotto la sabbia. Devi prenderti tempo per “ascoltare” il mercato, imparare ad utilizzare nuovi mezzi e sistemi e trovare soluzioni che diano vantaggio competitivo al cliente. Leggi, studia, informati, cresci.


9- Coraggio
Se hai paura di sbagliare non potrai fare la differenza per il tuo cliente. Lo sbaglio è propedeutico allo sviluppo delle abilità: se non sbagli, non impari. Più cerchi di evitare lo sbaglio più sbaglierai, devi essere disposto a raggiungere il risultato costi quel che costi. Affronta subito i problemi, se non lo fai, pagherai un prezzo molto più alto. Se non affronti le cose scomode, come consulente sei inutile.


10- Etica
Essere etici significa farsi guidare dai seguenti principi: tratta gli altri come vuoi essere trattato tu. Rispetta la parola data (se non riesci a mantenere la parola data riformula l’accordo) Se un comportamento o un modo di fare ti da fastidio, perché dovrebbe piacere agli altri? Immaginati al posto dell’altra persona ed avrai chiaro cosa fare e cosa non fare. Se saprai ragionare ed agire in questi termini ti aspetta una vita di gloria e ricchezze.

Conclusione.

“Humans4Humans esiste per aiutare le aziende clienti a diventare centri di eccellenza e benessere, capaci di creare un grande valore economico e professionale per il mercato e per chi ci lavora. Il clima aziendale è proattivo e positivo e ogni persona, a partire dal titolare, agisce per accrescere le proprie abilità nella gestione dei rapporti interpersonali, le competenze professionali, e continua ad aumentare le proprie performance; ci si sente apprezzati, capaci ed utili. Questa energia positiva attrae e continua ad attrarre persone di valore che aumenteranno ulteriormente la produttività dell’azienda cliente. Un risultato del genere è raggiungibile solo con l’esercizio dei valori sopra descritti. Il consulente per primo agisce secondo questi valori e quindi li può trasmette al titolare e successivamente ai manager. Non si può dare ciò che non si ha”. Davide Palamara

Il primo passo per accendere il tuo sogno?

About Author /

Humans 4 Humans Italia, energie per il tuo sogno imprenditoriale e professionale! Il primo passo? Una nostra consulenza gratuita! Invia un messaggio whatsapp al 379 256 5335 oppure invia un email a: info@4humans.it

Start typing and press Enter to search

Apri Chat Whatsapp
Humans 4 Humans Italia.
Come possiamo aiutarti?